Egregi Soci, il Consiglio di Amministrazione della Cooperativa, ai sensi degli artt. 26-27-28-29-30 dello Statuto Sociale e dell’art. 106 del D.L. 17/03/2020 n. 18, convertito dalla L. 24/04/2020 n. 27, ha deciso di convocare l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci per deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. Approvazione del Bilancio e della nota integrativa dell’esercizio chiuso al 31/12/2019; deliberazioni conseguenti.

  1. Ratifica della nomina di un Consigliere effettuata dal C.d.A. ai sensi dell’art. 37 dello Statuto e dell’art. 2386 del cod. civ.

  1. Conferimento dell’incarico per la revisione legale dei conti e per la revisione e la certificazione dei bilanci per il triennio 2020-2022.

IN 1a CONVOCAZIONE IL  26 giugno 2020 – ORE 15,00

IN 2a CONVOCAZIONE IL 15 luglio 2020 – ORE 15,00

 

Nell’osservanza delle vigenti normative atte a prevenire l’ulteriore diffusione del virus COVID-19, il C.d.A. della Cooperativa, nella seduta svoltasi in videoconferenza in data 27/05/2020, ha deliberato ai sensi degli artt. 26-27-28-29-30 dello Statuto Sociale e dell’art. 106 del D.L. 17/03/2020 n. 18, convertito dalla L. 24/04/2020 n. 27, che l’Assemblea Generale dei Soci si svolga mediante espressione del voto per corrispondenza.  Ciascun Socio ha diritto di esercitare detto voto facendo pervenire presso la Sede della Cooperativa in Piacenza, Via Carella n. 14, entro il giorno precedente la data dell’Assemblea in prima convocazione, la scheda di voto compilata secondo le istruzioni contenute nella scheda stessa e sottoscritta in originale, per esteso e in modo leggibile.

Il voto per corrispondenza non è esercitabile per delega: la scheda deve essere firmata dall’avente diritto al voto. Le schede prive di sottoscrizione non verranno prese in considerazione. L’espressione del voto costituisce valida partecipazione all’Assemblea.

Qualora le schede pervenute non integrino, per numero, il quorum costitutivo richiesto per la prima convocazione, saranno ritenute valide per lo svolgimento dell’Assemblea in seconda convocazione, unitamente alle schede eventualmente pervenute fino al giorno precedente la data stabilita per la seconda convocazione.

Le schede verranno scrutinate alla presenza del Presidente del C.d.A. e, per garanzia, di un componente del Collegio Sindacale, presso la Sede sociale, il giorno fissato per la prima convocazione ove pervenute in numero sufficiente a integrare il valido quorum costitutivo, oppure, in caso contrario, il giorno fissato per la seconda convocazione, qualunque sia il numero di esse.